Entro il 2020 disoccupazione al 50%!!!

Secondo le stime del WEF, robotica ed intelligenza artificiale assorbiranno il 37% degli attuali impieghi

Sezione:

Considerazioni

Il World Economic Forum pubblica uno studio secondo il quale entro il 2020 l'automazione industriale, la digitalizzazione economica, la robotica e l'intelligenza artificiale arriveranno ad assorbire il 37% dei posti di lavoro. La relazione è dettagliata ed è stata fatta in collaborazione con i top manager delle principali industrie europee. Il risultato è che entro il 2020 ben 5 milioni di posti di lavoro tra gli oltre 13.5 milioni considerati potranno essere svolti da robot o computer.

Da notare che non si tratta di ipotesi catastrofiche ma di previsioni reali.

I posti principalmente a rischio sono quelli tipicamente da "ufficio", sebbene secondo lo stesso studio i posti che saranno più ricercati nello stesso periodo saranno - paradossalmente - tipicamente da "ufficio". Sarà infatti necessario disporre di un maggior numero di esperti in ambito scientifico e informatico, i cosiddetti STEM, acronimo che sta per Science, Technology, Engineering & Mathematics, per la progettazione, messa in esercizio e manutenzione di robot, stampanti 3D, nanotecnologie, ingegneria genetica, biotecnologie, etc. Aumento che però è relativo, dal momento che il bilancio complessivo degli occupati, come detto, sarà nettamente negativo.

Se tale stima dovesse essere vera, e - come detto - i presupposti ci sono tutti, avremmo un 37% di nuovi disoccupati che andrebbe a sommarsi a quelli già esistenti; in Italia questo significherebbe superare il 45% di disoccupati.

Per fortuna c'è un "ma" a tutto questo. Il calcolo, infatti, è stato fatto considerando le attuali normative sul lavoro, gli attuali orari e gli attuali incentivi allo straordinario. I top manager, cioè, hanno dato una stima di cosa faranno accadere nelle loro aziende con l'attuale sistema del lavoro.

Per questo motivo, e con ancora più convinzione, continuo a dire che serve introdurre quanto prima il Lavoro Sostenibile, unico modello in grado di trasformare questa nefasta previsione in una speranza, cioè quella che tutti noi entro il 2020 potremmo lavorare la metà disponendo di un reddito equivalente maggiore o uguale a quello attuale.

Per questo invito tutti a parlare e far parlare di Lavoro Sostenibile, perchè i top manager ci hanno avvisati: se non diventa una realtà, entro 4 anni saremo tutti nei guai!!!